La medicina ci ha resi più longevi ma non ha sviluppato parallelamente le cure per le neuropatie. Così si rischia nei prossimi decenni di andare verso una popolazione di longevi, molti dei quali affetti da deficit cognitivi.
I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del Ministero della Salute, indicano che nel mondo sono 47 milioni le persone con deficit neurologici.
Ogni 3 secondi viene diagnosticato un nuovo caso.
Le patologie neurologiche iniziano 10-15 anni prima che si manifestino i sintomi, quindi è importante la prevenzione e cercare di individuare in anticipo i primi segnali con i controlli e i test premonitori.

Tagged with →  
Share →

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>